la prima forma di libertà è quella del pensiero

Archivio per la Categoria ‘8×1000’

CAMPAGNA INFORMATIVA DEL CIRCOLO UAAR DI TARANTO

9 giugno 2010

Il circolo UAAR di Taranto allestirà un tavolo informativo in piazza della Vittoria (lato via d’Aquino) il 12 Giugno, dalle 17.00 alle 22.00 per affrontare i temi dell’8 per mille, del testamento biologico, sale del commiato e sulle unioni civili.

L’UAAR, da sempre attenta sul fronte della laicità, intende in questo modo informare la cittadinanza su temi tanto importanti quanto sconosciuti, e quasi sempre ignorati dai media tradizionali. Sarà disponibile presso la postazione del materiale informativo, unitamente a dei moduli su cui gli interessati potranno firmare per sostenere attivamente le battaglie dell’associazione.

L’associazione laica si batterà per portare a conoscenza aspetti poco noti dell’8×1000: destinazione ed uso da parte delle confessioni religiose, uso da parte dello Stato, ripartizione delle quote espresse ed inespresse, scelte alternative.

Altro tema attualissimo sarà quello del testamento biologico. Con la raccolta delle firme si chiederà che sia rispettato e garantito il diritto all’autodeterminazione di ciascuno e di rendere finalmente legali pratiche di fine-vita spesso attuate facendo ricorso a soluzioni di eutanasia clandestina o a costose trasferte nei paesi in cui queste sono permesse. La necessità di colmare questo vulnus legislativo si ripropone puntualmente come ci ricordano i tragici casi di Elena Moroni, Eluana Englaro, Giovanni Nuvoli, Piergiorgio Welby e Terri Schiavo.

Ancora in linea con il tema dell’autodeterminazione è la battaglia per la sala del commiato laica. Le firme serviranno a sostenere la necessità di individuare un luogo dignitoso dove sia possibile celebrare un rito funebre senza riferimenti religiosi (ma anche a disposizione di chi appartiene ad altre confessioni religiose). Il funerale laico è, in questo senso, l’unica scelta coerente per chi in vita è stato ateo, agnostico o comunque non religioso.

Infine la campagna sulle unioni civili, un tema che esiste da sempre ma che in Italia si preferisce non affrontare mai.

Al riguardo informeremo che con la legge 142/90, sulle autonomie locali i comuni possono istituire un registro per le unioni civili e infatti diversi comuni lo hanno già fatto.

Il presidio informativo sarà organizzato anche con il supporto di simpatizzanti non aderenti all’associazione. Tutti gli interessati sono invitati a presenziare all’evento.

Giovanni Gentile

coordinatore circolo UAAR di Taranto

8‰… e non solo

17 maggio 2010

Giusto per completare il discorso del post precedente, è interessante, oltre che istruttiva, la visione del seguente video

Quanto fa 8×1000?

15 maggio 2010

 Molto più di quanto crediate … divertentissimo video realizzato da Paguri Entertainment.

 Se ne parla, in termini molto poco lusinghieri su questa pagina.

Bene o male, questi ragazzi avranno pensato che l’importante è che se ne parli. E questo sarà stato per loro già un discreto successo.

E visto che siamo in prossimità di scadenze fiscaliconsiglierei ,per approfondire l’argomento,  la lettura del libro La Questua di Curzio Maltese, giornalista de La Repubblica.