la prima forma di libertà è quella del pensiero

Con 6 Miliardi l’anno l’Italia farebbe miracoli.

imagesCABXO4PXCOMUNICATO STAMPA
Così recita il manifesto dell’UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) affisso a Taranto in occasione della proposta del governo Monti di far pagare l’IMU al Vaticano, l’imposta sugli immobili con attività commerciali.

La decisione politica giunge a seguito della campagna di sensibilizzazione sostenuta da associazioni laiche, come l’UAAR, che ha permesso finalmente di intaccare un privilegio giuridico di cui gode la Chiesa in Italia.

Giudicata dalla Commissione Europea “un progresso sensibile” permetterà di chiudere la procedura di infrazione, aperta nel 2010 per violazione della concorrenza ed illegittimo aiuto dello Stato Italiano alla Chiesa di Roma. 100.000 gli immobili, valutati 171 miliardi, di cui 9.000 strutture scolastiche,5.000 sanitarie, 26.000 ecclesiastiche dovrebbero garantire un bel gettito per i comuni.

Secondo una stima dell’Ares, Associazione Ricerca e Sviluppo
Sociale, l’introito raggiungerebbe la ragguardevole cifra di 2,2 Miliardi di euro, mentre per “ L’ Avvenire”, il giornale della CEI, si aggira appena sui 100 milioni.

Ancora oggi mantenere la Chiesa Cattolica costa allo Stato 6 Miliardi di euro ogni anno.

Un prezzo che pagano credenti e non credenti.

Una cifra che si potrebbe invece destinare a ricerca, istruzione, risanamento del territorio.
il circolo Uaar di Taranto (taranto@uaar.it)

Tags: , , ,

Lascia un commento